A.P.E. AGGIORNAMETO DM 26/6/2015

A.P.E. AGGIORNAMETO DM 26/6/2015

Con il Decreto Ministeriale del 26 giugno 2015, il 1° ottobre del 2015 sono entrate in vigore delle modifiche sostanziale alla precedente norma che regolamentava l' Attestato di prestazione energetica. I punti salienti sono i seguenti:


- l'aumento delle classi energetiche da 7 a 10 (A+++ la migliore alla G la peggiore);

- le sanzioni leggermente diminuite per chi non dota il proprio immobile dell'Attestato di prestazione energetica sia per le compravendite che per le locazioni. Resta la nullità del contratto di compravendita mentre le sanzioni sono ridotta da un minimo di euro 3.000,00 ad un massimo di 18.000,00, mentre per le locazioni sono ridotte da un minimo di euro 300,00 ad un massimo di 1.800,00;

- nuovi indicatori: infatti sono stati inseriti tra gli esistenti anche la prestazione energetica estiva ed invernale, al netto del rendimento degli impianti esistenti, e le prestazioni derivanti da fonti di energia rinnovabili; 

- creazione di una banca dati nazionale (Siape) istituita dall' ENEA agenzia nazionale per le nuove tecnologie l'energia e lo sviluppo economico sostenibile entro 90 giorni dall'entrato in vigore del decreto. Uno strumento utile a regioni e province autonome per poter prevedere controlli e accertamenti sugli attestati di prestazione energetica (APE). Riporterà i dati relativi agli 
APE agli impianti termici, alle ispezioni e ai controlli.